Aeroporto dello Stretto

Ryanair ha da poco annunciato un operativo record per la Calabria per l’estate 2024 che include il lancio di una nuova base a Reggio Calabria e 10 nuove rotte in tutti e 3 gli aeroporti calabresi (Lamezia, Crotone e Reggio) per l’estate (8 a Reggio, 18 a Lamezia e 4 a Crotone).

Le nuove rotte da Reggio Calabria

Da Reggio Calabria sarà possibile volare per Barcellona (già da fine aprile), Berlino, Bologna, Manchester, Marsiglia, Tirana Torino e Venezia.

Questa importante espansione in Calabria e a Reggio in partiolare segna l’inizio di una strategia di crescita a lungo termine concordata con il Presidente Occhiuto per posizionare la Calabria come destinazione leader in Europa, incrementando il turismo in entrata e la connettività in tutta la Regione.

L’aeroporto di Reggio Calabria strategico per la Sicilia

Ma lo scalo di Reggio Calabria può essere strategico anche per la Sicilia Orientale, Messina prima di tutte, ma anche Catania, Siracusa e Ragusa.

Come si raggiunge l’aeroporto Tito Minniti dalla stazione

L’Aeroporto Tito Minniti, situato a sud della Calabria e a pochi kilometri dal centro della città metropolitana di Reggio Calabria, è facilmente raggiungibile in auto, treno, autobus e aliscafo.

L’aeroporto di Reggio Calabria è facilmente raggiungibile anche dalla Stazione ferroviaria di Reggio Aeroporto tramite il servizio navetta aeroporto/stazione ferroviaria/aeroporto che SACAL mette a disposizione dei propri passeggeri. Il servizio è totalmente gratuito.

Come si raggiunge l’aeroporto di Reggio Calabria dalla Sicilia

Il modo più rapido per raggiungere Reggio Calabria (porto) è l’aliscafo in partenza tutti i giorni con diversi orari da Messina della Liberty Lines. Il tragitto dura circa 30 minuti, questi gli orari aggiornati dell’aliscafo. Si proseguirà quindi per l’Aeroporto con bus navetta diretto gestito dall’ATAM. Il costo per la traversata in aliscafo è di 4,00 Euro (corsa singola) e 7,00 Euro (andata e ritorno in giornata). 

Di Dario Raffaele

Giornalista professionista dal 2009 e Social media manager, mi piace definirmi un Social media journalist. Specializzato nel settore travel, amo raccontare emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *