America's Cup 2024 Barcellona

Nel 2024 Barcellona sarà la sede della prestigiosa America’s Cup, la competizione a vela più celebre al mondo. Nei mesi di settembre e ottobre Barcellona e La Barceloneta diventeranno così il fulcro dell’evento giunto alla 37ª edizione. E ci sarà anche un po’ di Italia: tra gli equipaggi che si sfideranno per raggiungere la finale ci sarà infatti anche Luna Rossa.

Le date dell’America’s Cup di Barcellona

A settembre si svolgeranno i match race tra gli equipaggi che si sfideranno per accedere alla finale contro il Team New Zealand detentore del titolo. Tra questi anche l’italiana Luna Rossa.
Ad ottobre andrà invece in scena la finale che si disputerà al meglio delle 13 regate: chi ne vincerà sette, conquisterà il trofeo chiamato “la Vecchia Brocca”.
Le prime due regate sono fissate per sabato 12 ottobre; due regate il 13 ottobre, una regata il 16 ottobre, seguita dalla finalissima del torneo femminile. Successivamente due regate al giorno il 18, 19 e 20 ottobre. In caso di maltempo sono previsti i cosiddetti “giorni di riserva” per recuperare le eventuali gare non disputate.

L’area di regata dell’America’s Cup 2024

L’area di regata è stata confermata a sud de La Barceloneta e dell’Hotel W, uno dei simboli dell’architettura contemporanea catalana. Sul lungomare l’organizzazione allestirà il villaggio attivo durante tutta la competizione, con tribune e servizi. Le regate potranno quindi essere seguite da questa zona in maniera agevole e lo spettacolo sarà davvero sensazionale.

Che cosa è l’America’s Cup

In lingua italiana conosciuta come “Coppa America”, l’America’s Cup è senza dubbio il più famoso e iconico torneo di vela al mondo. Si tratta di una competizione tra due yacht appartenenti a due differenti Yacht Club che si sfidano in una serie di regate. In ogni edizione il detentore del titolo (defender) entra in competizione con il challenger, ovvero l’imbarcazione che risulta vincitrice tra vari contendenti in una serie di regate.
Le origini dell’America’s Cup risalgono alla seconda metà dell’Ottocento, quando in occasione della prima Esposizione Universale di Londra, il circolo nautico Royal Yacht Squadron organizzò la tradizionale regata annuale. Tra gli sfidanti vi era una barca dal nome “America” del New York Yacht Club che ottenne una clamorosa e netta vittoria. Il consorzio di America donò la coppa vinta nella regata al New York Yacht Club, corredata da un documento che riportava le condizioni con cui poteva essere messa in palio. Questo documento è ancora oggi la base del regolamento dell’America’s Cup. Da quell’anno in poi, diverse imbarcazioni lanciarono la sfida al New York Yacht Club creando un vero e proprio mito.

Il record di Barcellona

Con l’assegnazione della Coppa America, Barcellona diventerà la prima città al mondo ad aver ospitato un’Olimpiade (nel 1992) e un evento dell’America’s Cup. La città e tutta la costa catalana sono da sempre punto di riferimento per gli sport acquatici, dal kitesurf alle immersioni subacquee fino alla vela. Questa caratteristica, insieme alla volontà di rendere la destinazione sempre più sostenibile, è stata la carta vincente che ha convinto gli organizzatori.
Durante l’America’s Cup Barcellona diventerà il vero fulcro della manifestazione: alcuni spazi saranno potenziati e riorganizzati, e verranno proposte iniziative collaterali nei mesi di settembre e ottobre – anche durante tutto il 2024.

Di Dario Raffaele

Giornalista professionista dal 2009 e Social media manager, mi piace definirmi un Social media journalist. Specializzato nel settore travel, amo raccontare emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *