Autunno Ducale a Ferrara

L’Autunno Ducale è alle porte… Grande fermento si respira a Ferrara per l’evento autunnale che andrà in scena il prossimo fine settimana.

Le specialità enogastronomiche dalle terre del ducato estense, piante, fiori e frutti dimenticati, artigianato artistico, antichi spettacoli di burattini e marionette, laboratori con le scuole, saranno protagonisti nelle giornate 21 e 22 ottobre (dalle 9,30-20) nel cuore della città.

Le attività previste

Il centro storico infatti si animerà di atmosfere rinascimentali tra rievocazioni storiche, degustazioni, visite guidate, esibizioni di danze dell’epoca, musici, spettacoli di bandiere e d’arme.  Immancabili gli allestimenti delle piazze del gusto, in piazza Castello e largo Castello, dove sarà possibile pranzare e fare aperitivi con i prodotti dei territori dell’antico ducato, tra cui i prodotti De.C.O. (Denominazione Comunale di Origine), il pane ferrarese, i mandurlin dal pont, la ricciola, i brazadlin.

12 Pro loco dalla Terre Estensi

“Per la prima volta parteciperanno 12 Pro loco dalle Terre Estensi – anticipa dall’organizzazione la vicepresidente della Pro loco Ferrara Monica Negrini -, unite nell’obiettivo principale della manifestazione: promuovere il patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico delle terre appartenute all’antico ducato. Una straordinaria esperienza multisensoriale nei saperi e nei sapori”.

Il taglio del nastro e i principali appuntamenti

 Il taglio del nastro è previsto sabato prossimo alle 11.30, alla presenza dell’assessore Angela Travagli. Alle 12 è in programma il corteo storico con musici e figuranti della contrada rione San Paolo e della contrada Este Medievale, con partenza da piazza Municipale. Diverse le iniziative collaterali che si alterneranno nei due giorni, tra cui l’esibizione del ‘Coro delle Mondine’ di Porporana, il 22 ottobre alle 11, il Liceo Carducci – progetto di musica e spettacolo presenterà “Il mercante di Venezia” (appuntamento in agenda domenica 22 ottobre alle 18 alla sala della musica di via Boccaleone 19) e, ancora: laboratori dedicati all’arte della sfoglia, a cura della Rina, dell’associazione Missione Mattarello, e il Circo dei Bambini Estensi curato dal Teatrino dell’Es di Vittorio Zanella.

Cosa vedere a Ferrara

Ferrara, una gemma nascosta nel cuore dell’Italia, offre ai visitatori un’esperienza unica tra storia, arte e cultura. Situata nella regione dell’Emilia-Romagna, questa affascinante città è famosa per il suo patrimonio culturale, i suoi palazzi rinascimentali e la sua atmosfera medievale. Ecco cosa vedere a Ferrara per immergersi completamente nella sua bellezza.

Il Castello estense

Il castello estense

Uno dei simboli più iconici di Ferrara è il Castello Estense, un’imponente fortezza che domina il centro della città. Costruito nel XIV secolo, il castello ha servito come residenza ducale e come fortezza difensiva. Gli interni sontuosi sono decorati con affreschi e arredi d’epoca, trasportando i visitatori indietro nel tempo.

La Cattedrale di San Giorgio

La Cattedrale di San Giorgio è un capolavoro dell’architettura gotica e una tappa imperdibile per chi visita Ferrara. La sua facciata maestosa e gli interni sontuosi, arricchiti da opere d’arte, offrono una visione affascinante della storia religiosa della città.

Palazzo dei Diamanti

Un’altra perla architettonica è il Palazzo dei Diamanti, noto per la sua facciata esterna decorata con migliaia di blocchi di marmo a forma di diamante. All’interno del palazzo, ospita la Pinacoteca Nazionale, che custodisce una straordinaria collezione di opere d’arte, tra cui dipinti di artisti rinascimentali come Bellini e Tiziano.

Le Mura di Ferrara

Ferrara è circondata da imponenti mura medievali, perfettamente conservate, che offrono una passeggiata suggestiva lungo il loro perimetro. Le mura, lunghe circa nove chilometri, sono considerate tra le più imponenti d’Europa e sono un luogo ideale per una passeggiata rilassante, offrendo panorami spettacolari sulla città.

Il quartiere ebraico

Il Quartiere Ebraico, con le sue stradine lastricate e le case colorate, è un luogo ricco di storia e tradizione. La Sinagoga di Ferrara, costruita nel XVI secolo, è una testimonianza della ricca eredità ebraica della città.

Piazza Trento e Trieste

Cuore pulsante della vita cittadina, Piazza Trento e Trieste è circondata da edifici storici, caffè accoglienti e negozi caratteristici. È il luogo ideale per assaporare l’atmosfera vivace di Ferrara e per godere di una pausa rilassante.

Le Delizie Estensi

Nelle vicinanze di Ferrara, è possibile esplorare le “Delizie Estensi”, antiche residenze di campagna dei duchi. Villa della Mensa, Belriguardo e Benvignante sono solo alcune delle deliziose dimore immerse nella campagna ferrarese.

In conclusione, Ferrara è una destinazione che affascina con la sua bellezza senza tempo. La città è un connubio perfetto tra storia, arte e cultura, e ogni angolo offre un’opportunità di scoperta. Visitare Ferrara è come fare un viaggio nel passato, lasciandosi incantare dalla sua atmosfera unica e dalla sua ricca eredità storica.

Di Dario Raffaele

Giornalista professionista dal 2009 e Social media manager, mi piace definirmi un Social media journalist. Specializzato nel settore travel, amo raccontare emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *