Playa Papagayo Lanzarote

Le Isole Canarie sono la “medicina” giusta contro la malinconia dell’autunno. Se il rientro dalle vacanze è più nostalgico del previsto, se il richiamo delle onde è più forte del frastuono delle città, una fuga al mare d’autunno è quello che ci vuole. La rotta da seguire allora è in direzione sud ovest verso le Isole Canarie, con le loro 10 ore di luce al giorno e temperature estive tutto l’anno.

Incastonate nel blu dell’Oceano Atlantico, sono la meta giusta anche in autunno per passeggiare in riva al mare, concedersi un momento di relax al sole sulla spiaggia, seguire escursioni negli angoli più remoti dell’arcipelago o scoprire le tradizioni uniche che riservano questi luoghi.

L’estate non sta finendo: attività outdoor baciati dal sole

Chi vuole apprezzare al meglio il clima gradevole e le meravigliose spiagge di sabbia bianca, dorata o nera, può cimentarsi in una delle innumerevoli attività da praticare all’aperto.

Dai tuffi in riva al mare nelle acque turchesi alle passeggiate lungo le spiagge vergini, dagli sport acquatici alle escursioni in barca: il mare sa come regalare momenti di libertà e benessere. E poi, per concludere in bellezza la giornata, una gustosa e romantica cena con le specialità locali a base di pesce pescato nelle aree limitrofe è la ciliegina sulla torta.

Appuntamento con la storia: la rotta di Colombo

E per coloro per i quali un viaggio è anche scoperta del patrimonio culturale, la data del 12 ottobre, ufficialmente il Columbus Day, accenderà d’interesse e curiosità i turisti italiani. Nel suo viaggio del 1492, prima di avventurarsi oltre i confini conosciuti alla volta del Nuovo Mondo, Cristoforo Colombo fece infatti tappa nell’arcipelago spagnolo per raccogliere le forze e fare provviste. Le tracce di questo passaggio sono gelosamente custodite nella Casa de Colón situata nella capitale di La Gomera, San Sebastián, dove l’esploratore soggiornò. Per approfondire il forte legame tra le Isole Canarie e Colombo, il museo dedicato di Gran Canaria ne custodisce e tramanda il grande valore storico.

Per saperne di più: https://www.ciaoisolecanarie.com/esperienze/il-passaggio-di-colombo-sulle-isole-canarie

A spasso tra i vigneti autoctoni delle Canarie

Quale migliore stagione dell’autunno per passeggiare tra i vigneti e degustare i vini delle isole? Le prime varietà di viti coltivate qui sono state portate da monaci, esploratori, conquistadores, commercianti ed europei dopo la conquista delle Isole nel XV secolo. I coloni piantarono un’ampia varietà di vigneti sulle Isole Canarie tra XIV e il XV secolo. Da lì, con il tempo, si sono evoluti e adattati al clima caratteristico e unico di queste isole dando vita a gradazioni, sfumature di gusto e alternanze di sentori invidiabili. Tra tutte, spiccano maggiormente la Malvasia vulcanica e il Listán Negro.

Per saperne di più: https://www.ciaoisolecanarie.com/experiencias/vini-delle-isole-canarie

Noche de Los Finaos, l’halloween inedito delle Canarie

AlIe Canarie l’autunno è ancora periodo di serate all’aperto. Una delle feste più divertenti a fine ottobre è Halloween con Noche de Los Finaos: anche qui i bambini sono soliti andare di casa in casa ma non per chiedere dolcetto o scherzetto bensì i “santos” (santi) ricevendo in cambio mandorle, noci, fichi secchi o castagne. Dopo questo giro per le strade, fanno ritorno alle proprie abitazioni per ricordare i parenti defunti attraverso i racconti della donna più anziana della famiglia, mentre si condivide il dolce bottino. La festa si conclude con balli in strada e un pasto a base di caldarroste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *