mercatini di Natale a Merano

Che “buona” che è Merano… anche, e forse soprattutto, durante il periodo dei Mercatini di Natale che, dal 24 novembre (inaugurazione la sera del 23) si protraggono fino al 6 febbraio, quando la gastronomia, sia fra le casette sia oltre, è uno dei lati più attraenti del periodo. Lo chef stellato che cucina in uno Chalet allestito in pieno centro urbano, i corsi di cucina grazie ai quali tornare a casa e sapere come preparare quei canederli assaggiati in Alto Adige “che tanto ci hanno scaldato”, la ricetta dell’omelette dell’imperatore. Sono tante le storie che possono diventare esperienze.

Se la cucina e l’orto sono anche sociali

Egon Heiss, chef stellato del ristorante gourmet Prezioso (Castel Fragsburg), stella Michelin, scende in piazza. Più precisamente, in piazza della Rena, incorniciata da storici palazzi. Al Villaggio Natalizio, dove uno Chalet caratterizza l’allestimento, propone piatti dove riassume lo spirito della “sua” cucina altoatesina nella versione di liasion alpino-mediterranea. In primo piano ci sono gli ingredienti. Alla base della sua cucina ci sono gli ingredienti: regionali, se possibile della produzione dell’Orto dell’Anima di Fragsburg, un progetto sociale per giovani svantaggiati che sorge a Labers, frazione di Merano, dove ogni mattina i cuochi salgono sulle loro biciclette e in pochi istanti raggiungono il terreno coltivato sotto il vicino castello del XIV secolo, per scegliere verdure di stazione, bacche, erbe aromatiche.

Taste Academy

Durante il viaggio si assaggia sempre qualcosa di speciale e ciascuno poi vuole rifarlo, una volta giunto a casa. Vanno bene i tutorial online ma spesso qualcosa non funziona…. C’è di meglio: già durante la propria vacanza, ci si può mettere alla prova. Succede nei corsi della Taste Academy, dove si può imparare come stupire i propri ospiti con biscotti natalizi della tradizione altoatesina ma anche con i canederli, gli Spätzle (gnocchetti) o gli Schlutzer (ravioli tipici). Oppure i dolci, dal classico strudel agli Strauben (frittelle dolci) o il Kaiserschmarrn, l’omelette dell’Imperatore che rievoca il passato asburgico della città. Mentre il Winter Kids Camp ispira gli chef in erba. 

Informazioni su: taste-academy.it

Raggiungere Merano in treno per vincere delle leccornie

Dal 23 novembre al 6 gennaio, per chi raggiungerà in treno il Mercatino di Natala di Merano, ci sarà la possibilità di vincere una selezione di prodotti tipici di qualità. Partecipare è semplice: dal sito mercatinidinatale.suedtirol.info, si inseriscono i propri dati e si deve caricare un’immagine del biglietto del treno. 
Anche i possessori dell’Alto Adige Pass potranno partecipare al concorso caricando uno screenshot dell’App altoadigemobilità con i dettagli del viaggio.

I Mercatini di Natale di Merano

Contemplativi e briosi, vivaci e ovattati. I Mercatini di Natale di Merano rispecchiano la città che li ospita, dove diverse anime, diverse fra loro, convivono e reciprocamente si valorizzano. Siamo fra le Alpi dove le vette fanno da cornice al cuore urbano e l’alta quota si può raggiungere in un attimo. Perché le montagne sono lì, sembra quasi di poterle toccare. Fra tutte Merano 2000, dove si può sciare, camminare fra i boschi innevati, prendere il sole d’inverno.

I Mercatini, dal 24 novembre (inaugurazione la sera precedente) al 6 gennaio, restituiscono un’atmosfera invernale che diventa richiamo per tutti coloro che desiderano celebrare l’Avvento. Si affacciano sul fiume Passirio che fa da colonna sonora con i suoi flutti. E portano in regalo tante novità. Sulla Passeggiata che costeggia il corso d’acqua trovate l’artigianato made in Alto Adige e il tempo per stare in compagnia, ma anche tanti piatti tipici, con l’uso di tanti prodotti bio e del territorio, che sanno stuzzicare. 

Altre info su: www.mercatini.merano.eu 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *