Sagra del pistacchio di Bronte

La 32esima Sagra del pistacchio di Bronte sarà inaugurata venerdì 13 ottobre 2023 alle ore 18:00 (per concludersi alle 23:30) e andrà avanti per tutto il fine settimana fino a domenica 15 ottobre. Poi riaprirà i battenti venerdì 20 e si concluderà domenica 22.

Uno degli eventi gastronomici più sentiti in Sicilia

La Sagra del Pistacchio di Bronte è uno degli eventi più attesi e celebrati in Sicilia. Ogni anno, il piccolo comune ai piedi dell’Etna si trasforma in un tripudio di colori, sapori e tradizioni per celebrare il pistacchio, uno dei prodotti più pregiati e rinomati della regione che ha a Bronte la sua eccellenza.

Breve storia del pistacchio di Bronte

Il pistacchio di Bronte, noto anche come “oro verde” della Sicilia, è considerato uno dei migliori al mondo. La sua coltivazione è una tradizione secolare nella zona, grazie alle condizioni climatiche e geologiche particolari che lo rendono unico. La coltivazione del pistacchio è un’arte tramandata di generazione in generazione, e la Sagra del Pistacchio è il momento clou in cui questa preziosa eredità viene celebrata.

Data e Durata

La Sagra del Pistacchio di Bronte di solito si tiene durante l’ultima settimana di settembre e può durare dai quattro ai cinque giorni. Questo periodo è scelto in modo da celebrare la raccolta del pistacchio, quando i frutti sono al massimo della maturazione e pronti per essere gustati. Quest’anno eccezionalmente la sagra è slittata di 2 settimane in avanti a causa dei ritardi nella maturazione del prodotto causati dall’eccezionalità del clima.

Cosa vedere e fare

  1. Mercatini del gusto: Le strade di Bronte si riempiono di bancarelle che offrono pistacchi freschi, dolci, gelati, creme, e una varietà di piatti salati preparati con il pistacchio. È l’occasione perfetta per assaporare questa prelibatezza in tutte le sue forme.
  2. Sfilata tradizionale: durante la sagra, si svolge una colorata sfilata con costumi tradizionali siciliani e carri allegorici che celebrano la cultura agricola e il pistacchio. È uno spettacolo affascinante per i visitatori di tutte le età.
  3. Gastronomia locale: numerosi ristoranti e stand offrono piatti tipici siciliani a base di pistacchio, come pasta al pistacchio, pesto di pistacchio, cannoli e altri dolci squisiti.
  4. Eventi culturali: spettacoli di musica tradizionale, danza folkloristica e rappresentazioni teatrali animano le serate durante la sagra, permettendo ai visitatori di immergersi nella cultura locale.
  5. Visite guidate: è possibile partecipare a visite guidate alle piantagioni di pistacchio per scoprire il processo di coltivazione e la storia di questo prezioso frutto.

Partecipare a questa sagra sarà un’esperienza indimenticabile per i vostri sensi e una finestra sulla tradizione siciliana.

(Ti potrebbero interessare anche i programmi dell’Ottobrata di Zafferana e dell’Ottobrata di Floresta)

Cosa vedere a Bronte

Oltre alle sue rinomate piantagioni di pistacchio, Bronte offre una serie di attrazioni e tesori nascosti che meritano di essere scoperti.

Castello Nelson

Il Castello Nelson, chiamato così in onore dell’ammiraglio britannico Horatio Nelson, domina l’orizzonte di Bronte. Questa imponente fortezza risale al XVII secolo ed è aperta al pubblico per visite guidate. Offre una vista panoramica mozzafiato sulla città e sulla campagna circostante.

Chiesa Madre di San Nicola

La Chiesa Madre di San Nicola è una chiesa barocca che rappresenta un capolavoro dell’architettura religiosa siciliana. L’interno è ricco di decorazioni e opere d’arte religiosa, comprese alcune tele di noti pittori locali.

Museo del Pistacchio

Per coloro che desiderano approfondire la loro conoscenza sul pistacchio, il Museo del Pistacchio a Bronte offre una preziosa collezione di oggetti e informazioni sulla storia e la cultura legate a questo prezioso frutto. È un’opportunità unica per conoscere il pistacchio a tutto tondo.

Parco dell’Etna

Bronte si trova a pochi chilometri dal Parco dell’Etna, dove è possibile organizzare escursioni e attività all’aperto per esplorare il vulcano attivo più grande d’Europa. Godere della vista panoramica sull’Etna è un’esperienza unica che completa il viaggio a Bronte.

Di Dario Raffaele

Giornalista professionista dal 2009 e Social media manager, mi piace definirmi un Social media journalist. Specializzato nel settore travel, amo raccontare emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *