sagra suino nero dei nebrodi

Conto alla rovescia per XXII edizione della Sagra del suino nero e del fungo porcino dei Nebrodi a Cesarò il 4, 5 e 11, 12 novembre 2023.

Dove si trova Cesarò e come arrivare

Cesarò è un comune situato nella regione della Sicilia, in Italia. Per essere più precisi, Cesarò si trova nella provincia di Messina, nel cuore del Parco dei Nebrodi, una delle principali catene montuose dell’isola siciliana.

Da Messina, segui l’autostrada A20 in direzione di Palermo e poi prendi l’uscita per Randazzo. Da Randazzo, segui le indicazioni per Cesarò, che dista circa 30 chilometri.

Da Catania si può prendere l’autostrada in direzione Messina e uscire a Fiumefreddo, da lì si prosegue in direzione Randazzo e quindi verso Cesarò. Il tempo per raggiungere Cesarò è di poco più di un’ora.

La sagra del Suino nero

Una della manifestazioni più attese del panorama nebroideo in cui i visitatori hanno la possibilità di degustare le carni del suino nero, tipica razza allevata sui Nebrodi, e di assaporare la delicatezza e il profumo del porcino dei Nebrodi.

Le caratteristiche del suino nero dei Nebrodi

Il suino nero dei Nebrodi vive principalmente allo stato brado e questa peculiarità si esprime nell’eccellente color rosso rubino delle sue carni e nell’intenso sapore aromatico che potrà essere gustato durante la sagra.

Anche degustazioni di formaggi

Durante la sagra è prevista la presenza di numerosi stand per la valorizzazione dei prodotti tipici del territorio: l’eccellenza dei prodotti caseari come il gustoso e intenso pecorino e le squisite provole.

Cosa vedere a Cesarò

Cesarò è un affascinante comune situato nelle montagne della Sicilia, e offre molte attrazioni naturali e culturali interessanti.

Cesarò si trova nel cuore del Parco dei Nebrodi, la più grande area protetta della Sicilia. Questo parco nazionale offre una bellezza naturale straordinaria, con paesaggi mozzafiato, boschi lussureggianti e una varietà di flora e fauna. Gli amanti della natura potranno godersi escursioni, passeggiate a cavallo e birdwatching.

Santuario di San Teodoro. Questo antico santuario, situato nel centro storico di Cesarò, è un luogo di pellegrinaggio importante per i residenti locali. La chiesa è famosa per la sua architettura barocca e il suo interno ornamentato.

Castello di Cesarò. Il castello, noto anche come Castello di Schiso, è un’antica struttura che domina il paese. Non è sempre aperto al pubblico, ma la vista panoramica dalla sua posizione è eccezionale, ed è possibile ammirare l’architettura del castello dall’esterno.

Chiesa di Santa Maria Assunta. Questa chiesa affacciata su Piazza Umberto I è un altro esempio di architettura religiosa interessante a Cesarò. All’interno, potrai ammirare le opere d’arte e l’atmosfera sacra.

Di Dario Raffaele

Giornalista professionista dal 2009 e Social media manager, mi piace definirmi un Social media journalist. Specializzato nel settore travel, amo raccontare emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *