scala infiorata caltagirone

A Caltagirone, in provincia di Catania, si prepara la 35esima edizione de “La Scala infiorata” 2024, che andrà avanti sino ai primi di giugno. Questa vuole essere un omaggio alla Madonna di Conadomini, compatrona della Città di Caltagirone.

La scala di Santa Maria del Monte

L’infiorata sarà visibile lungo la monumentale Scala di Santa Maria del Monte. Piante e fiori dalle varie sfumature di colore comporranno un disegno ogni volta diverso.

Migliaia di vasi con piante e fiori dalle diverse sfumature di colore, formano un unico grandioso disegno sui 142 gradini della scala di Santa Maria del Monte, ornati con maioliche. Uno spettacolo unico nel suo genere insieme alla famosa Scala Illuminata di luglio e agosto. La durata di un mese consente a turisti e visitatori di programmare la loro venuta per ammirare la grandiosità della Scala tra ceramiche, fiori e colori di primavera.

Lo spettacolo di quest’anno, riporta il tema della corona con Monogramma Mariano e le due date: 1913 e 2023. Il tema è, infatti, legato al 110esimo anniversario dell’incoronazione solenne della Madonna di Conadomini. La città, in epoca di guerra, intende ricordare quel voto solenne che sarà esplicato con la Dedicazione, il 31 maggio, giorno di svolgimento della storica processione.

La Madonna di Conadomini

La Madonna di Conadomini è un’immagine sacra della Vergine Maria, raffigurata in una tavola di buona scuola, forse anche bizantina. Portata a Caltagirone nel 1225 dalla nobile famiglia Campochiaro, esule da Lucca perché di parte Guelfa. Donata sul finire del XVI secolo alla Chiesa Madre dedicata all’Assunta, è raffigurata seduta, con in braccio il Bambino Gesù ed avvolta in un manto trapunto di stelle; veniva esposta, al posto del Cristo portacroce, al centro di un polittico detto “cona” (da cui la denominazione Cona Domini), tutte le volte che gravi calamità, siccità, pestilenze, carestie, affliggevano la comunità cittadina. 

La festa della Madonna alla fine di maggio

La devozione diffusasi nel tempo tra il popolo spinse il Senato a proclamare, nel luglio del 1664, la Madonna di Conadomini compatrona principale della città. La festa ha luogo a Caltagirone alla fine di maggio.

Molteplici le manifestazioni in suo onore durante i giorni di festa: Scala Santa Maria del Monte, realizzazione della “Scala infiorata“, l’ultimo sabato di maggio il tradizionale corteo ‘A Rusedda e presso la Chiesa Ex Matrice, la “Festa di Conadomini”, celebrazioni in onore della Madonna di Condomini, titolare dell’antichissima chiesa di Santa Maria del Monte, posta in cima alla Scala, processione per le vie del Centro Storico con la partecipazione delle Autorità cittadine e del Corteo storico del Senato civico.

Di Dario Raffaele

Giornalista professionista dal 2009 e Social media manager, mi piace definirmi un Social media journalist. Specializzato nel settore travel, amo raccontare emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *