tones teatro natura

Dall’8 giugno al 7 settembre, torna nel cuore della Val D’Ossola la programmazione di Tones Teatro Natura, il meraviglioso teatro di pietra ai piedi delle Alpi, nato nel 2021 dalla volontà della Fondazione Tones on the Stones di trasformare l’omonimo festival di creazione contemporanea a carattere immersivo in uno spazio progettuale e performativo stabile in grado di ospitare una vera e propria stagione multidisciplinare.

La stagione 2024 di Tones Teatro Natura

La nuova stagione presenta ancora una volta un programma denso e articolato fra musica, performance, teatro, food, attività outdoor, laboratori, esperienze immersive e incontri con esponenti del mondo della cultura per riflettere insieme sulle grandi questioni del mondo contemporaneo, a partire dall’emergenza ambientale.

Gli ospiti più attesi

La trap rock degli Stunt Pilots, secondi classificati a X Factor, e un grande omaggio al mito di Fred Buscaglione firmato dal visionario Arturo Brachetti, insieme al performer/giullare Matthias Martelli e alla tromba di Fabrizio Bosso.

Le sessioni di yoga tenute dalla cantautrice Marianne Mirage, che poi si esibirà anche live, e un’intera notte alla scoperta delle erbe magiche con l’antropologa Valeria Mosca. Le esperienze sensoriali con le api e i pic nic avvolti dalle sonorità ambient disegnate dal collettivo Atmospherica. Una lectio del celebre evoluzionista Telmo Pievani e un talk curato da Maura Gancitano e Andrea Colamedici, fondatori del progetto multimediale di divulgazione culturale Tlon.

Il laboratorio/show cooking sulla cucina vegana tenuto dalla creator Annalisa Chessa aka Little Vegan Witch e quello di approfondimento sul vino curato dall’autorevole giornalista e scrittore Sandro Sangiorgi. Il concerto di Carmen Consoli e gli appuntamenti live del 29 giugno della sezione Ossola in Jazz con il duo Into the Wild Woods, con l’ensemble guidato dalla cantante e compositrice Elisa Marangon e con due delle migliori protagoniste della scena jazz internazionale, la contrabbassista Rosa Brunello e la sacerdotessa del sound mediorientale Yazz Ahmed. 

E poi ancora, dal 18 al 21 luglio,la maratona di Nextonesil festival internazionale giunto alla sua undicesima edizione, curato e coprodotto con Threes Productions e dedicato alla più radicale sperimentazione nel campo dell’arte audiovisiva e della musica elettronica, il cui programma verrà annunciato nelle prossime settimane; e infine il grande concerto di chiusura con la coppia musicale più apprezzata della nuova scena italiana, Colapesce e Dimartino per un’imperdibile data del tour Lux Eterna Beach.

Sono questi i primi artisti e progetti che disegnano la quarta stagione di Tones Teatro Natura. A tutto ciò si aggiunge, il 13 luglio, la ripresa di The Witches Seed, la spettacolare e immersiva opera rock firmata dal geniale musicista e fondatore dei Police Stewart Copeland, con alcuni brani di Chrissie Hynde dei Pretenders Irene Grandi nel ruolo di protagonista. L’opera, che aveva debuttato in Prima Mondiale nel 2022 proprio a Tones Teatro Natura e che prima di arrivare in Val D’Ossola farà tappa il 25 maggio ad Asti e il 31 maggio e 1 giugno al Teatro Arcimboldi di Milano, è un’affascinante storia di streghe, persecuzioni, illusioni e piani diabolici ambientata nell’epoca dell’Inquisizione ma che in realtà ci pone davanti alla condizione della donna nel mondo di oggi.

Le novità

Sono almeno due le grandi novità di questa edizione di Tones Teatro Natura. Innanzitutto, l’avvio di Sphera: articolato in una programmazione di tre giornate, dal 21 al 23 giugno, che punta a toccare ogni aspetto dell’esistenza umana – da quella intellettiva a quella emotiva, fino alla cura e al benessere del corpo – il nuovo format si ispira ai principi del New European Bauhaus Project, il progetto europeo di trasformazione dei modi di pensare e degli stili di vita fondato sulla sostenibilità, sull’inclusività e sull’innovazione tecnologica.

Spazio anche allo sport

L’altra grande novità del 2024 è l’inaugurazione, proprio in occasione dell’apertura della stagione, di una nuova infrastruttura all’aria aperta che modifica ulteriormente il design dello spazio Tones Teatro Natura: una grande palestra d’arrampicata realizzata in collaborazione con Ossola Outdoor.

Tones Teatro Natura si consolida dunque sempre di più come uno spazio modulare e sostenibile, una grande stagione performativa ma soprattutto un ecosistema culturale in continuo divenire, capace di attivare occasioni preziose per indagare il presente e immaginare il futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *